La Guerra del Futbol

                 Nell’estate del 1969 Honduras ed El Salvador sono due piccoli paesi centroamericani (cosa che sono tuttora, a dire il vero…) lungo i cui confini scorrono rivendicazioni e tensioni causate da odio reciproco. I motivi del contendere sono molti ed alcuni di questi affondano le radici nella storia dell’America Latina, come le mire di El Salvador su quella parte … Continua a leggere

La parata del secolo

Il 7 giugno 1970 a mezzogiorno si gioca allo stadio Jalisco di Guadalajara una partita destinata ad entrare nella storia del calcio indipedentemente dal fatto che ad affrontarsi ci siano i fortissimi brasiliani trascinati da Pelè – e destinati a vincere quella Coppa del Mondo – e gli inglesi campioni del mondo in carica. A difendere la porta dell’Inghilterra c’è … Continua a leggere

Dario Gradi: italiano d’Inghilterra

“Sono venuto nella squadra giusta, al momento giusto e con la gente giusta. Gli stessi dirigenti che sono qui oggi c’erano anche quando sono arrivato e non avevano nessuna ambizione di raggiungere gli obiettivi che abbiamo centrato. E il fatto che li abbiamo raggiunti insieme ci dà un grande senso di realizzazione” (Dario Gradi). “Dario ha fatto un grande lavoro … Continua a leggere

Jay Goppingen: un campione del mondo negli USA

Cosa pensereste se leggeste su un quotidiano californiano che un campione del mondo di calcio, di nome di Jay Goppingen, sta giocando in una squadra dilettantistica statunitense? Che probabilmente il cronista in questione ha confuso soccer con football (che negli Stati Uniti indica ovviamente tutt’altro rispetto alla parola inglese) ed ha preso uno sport per un altro. E sbagliereste, perché … Continua a leggere

Wolverhampton 1954: nasce l’Europa calcistica

Lo scorso 23 maggio ad Atene il Milan ha conquistato la 52° edizione del trofeo per club più prestigioso d’Europa. Un trofeo che, semplificando all’estremo vicende accadute oltre mezzo secolo fa, nasce più o meno nel momento in cui la dirigenza dei Wolverhampton Wanderers decide di spendere all’incirca 10.000 sterline per dotare di impianto di illuminazione il proprio stadio. Il … Continua a leggere

La marmellata peruviana

Le recenti dichiarazioni di Fernando Rodriguez Mondragon, figlio del boss del narcotraffico colombiano Gilberto Rodriguez Orejuela, hanno riportato all’attenzione delle cronache la losca vicenda di una delle partite più discusse nella storia dei Mondiali di calcio. Secondo Mondragon, infatti, il padre e lo zio – oltre ad  aver invano tentato di portare il mitico Maradona all’America di Calì, ma questa … Continua a leggere

Sir Stanley: l’uomo dei record

“L’uomo che ci ha insegnato come si dovrebbe giocare a calcio” (Pelè)  “Mi raccontò che per giocare prendeva solo venti sterline a settimana. Al giorno d’oggi varrebbe tutti i soldi della Banca d’Inghilterra” (Zola)     Fatti e situazioni del pallone di oggi sono spesso a tal punto enfatizzati e assurti a imprese epiche che quando si deve parlare di … Continua a leggere

Il salotto della Premier League

    Prima di essere quasi completamente demolito, l’Arsenal Stadium – più comunemente noto come Highbury – era considerato il salotto del calcio inglese. Accogliente, elegante, con una storia prestigiosa alle spalle, il vecchio impianto risaliva al 1913, anche se acquisì la forma definitiva a seguito di due principali fasi di ristrutturazione rispettivamente negli anni Trenta e alla fine degli … Continua a leggere

Archibald Leitch: colui che disegnò il calcio inglese

Per quanto le nuove cattedrali del calcio inglese (su tutti l’Emirates Stadium dell’Arsenal) facciano proprie caratteristiche che sembrano portare ad un appiattimento su standard costruttivi in voga anche nel continente, quando si pensa al football britannico è difficile che una delle prime immagini a venire alla mente non sia quella di stadi costruiti come scatole riversate sul campo, con il … Continua a leggere